IL NOSTRO PRIMO BAM!:
di sbandati è pieno il mondo

Torna a Blog

IL NOSTRO PRIMO BAM!:
di sbandati è pieno il mondo

Proprio così: di sbandati è pieno il mondo.
Di quelli che hanno scelto di non seguire la massa, la banda.
Quelli che sono usciti dal coro per costituirne uno nuovo, diverso, il coro dei cicloviaggiatori.

Di questi è pieno il mondo, di questi era stipato il BAM!

E insieme a questi sbandati abbiamo vissuto fino in fondo il nostro primo Bicycle Adventure Meeting, tenutosi a Mantova dal 10 al 12 giugno 2022, al quale abbiamo partecipato per la prima volta come operatori e non più come viaggiatori o casuali viandanti.

E non ci siamo venuti per vender qualche borsa o prendere due ordini di bici nuove, bensì per conoscere e farci conoscere, per confermare che anche noi, per quanto possa valere, siamo degli sbandati come voi.

Pazzesco.
È stata una figata pazzesca: incontrare centinaia di voi, dal vivo, a far festa e parlare di bici, a sognare di viaggi e bersi un Amaro Gregario, a scoprire insieme la nuova Aerowagon di Locomotive e stupirsi di quanto sia bella Mantova se davanti al suo skyline ci piazzi un migliaio di tende.

Ogni tanto ci piace fare un briefing, respirare e riflettere su cosa ci stia succedendo. Non sempre vien facile fermarsi a guardarsi le spalle, alzare la testa e lanciare lo sguardo al futuro. Alcune occasioni sono un'ottima scusa per farlo.

L'anno scorso State of Bike vedeva la luce: i primi contatti con amici, conoscenti, viaggiatori, i primi clienti e un bel po' di sognatori a pedali. Da quel 15 marzo il ritmo è aumentato, la porta di via delle Battaglie 69 a Brescia si è aperta sempre più spesso, facendo entrare gente a piedi che poi regolarmente usciva su due ruote e qualche borsa attaccata!

Un po' per inerzia, un po' perché sopraffatti dal lavoro e dal ritmo incalzante, dalla voglia di fare e continuare a crescere, un momento di confronto col mondo così grande come il BAM! non ce l'eravamo ancora preso.

A Mantova ci siamo rimboccati le maniche, certo, però ci siamo anche guardati attorno, abbiamo fatto quel tanto sperato briefing che aspettavamo con trepidazione, abbiamo alzato lo sguardo dopo un anno abbondante di concentrazione per muovere i primi colpi di pedale sulle pedivelle del nostro nuovo sogno, un negozio di bici innovativo che potesse coniugare avventura, amicizia e condivisione.

Ed è anche grazie a tutti voi, che siete degli sbandati, che la nostra realtà esiste e continua la propria attività. Grazie al BAM! abbiamo stappato insieme un'Impavida, ci siamo goduti due tramonti pazzeschi, abbiamo ballato e pogato sottopalco, accarezzato la divisa tecnica Pedaled di Stefano solo per  tastarne gli addominali, progettato la prossima uscita in Franciacorta con Ersilio, vero esempio di vita, parlato di nuovi progetti a geometrie variabili con Mauro e Francesco di Locomotive Cycles, parlato di f..a con Ale e Fabio di Raceware..(intendevamo fuga), persone vicine con le quali ci si sente troppo spesso solo al telefono;  immancabilmente, invidiato la forma fisica di Dino che non ha aspettato un secondo a  scroccarci una birra e a riproporre lo spogliarello che ogni anno scalda gli animi degli sbandati del BAM!

Allora, ci si vede il prossimo anno?

Condividi questo post

Torna a Blog